SETTIMANA NAZIONALE SIMEU DEL PRONTO SOCCORSO – DAL 16 AL 22 GIUGNO 2014

Medici e infermieri, istituzioni e cittadini insieme per capire meglio come funziona l’emergenza sanitaria e come farla funzionare meglio

Dibattiti e incontri in luoghi pubblici delle principali città italiane

Sono 24 milioni gli italiani che ogni anno si rivolgono ai pronto soccorso degli ospedali: si tratta di casi sanitari di differente gravità, dal pericolo di vita a traumi o patologie molto meno gravi. Spesso, nel 25% dei casi, presentano anche problemi di tipo sociale: sono i casi di abuso sessuale, anziani malati e fragili, con patologie complesse e condizioni economiche svantaggiate, tossicodipendenti, senza dimora, stranieri irregolari.

Dal 16 al 22 giugno,Simeu, Società italiana di medicina di emergenza-urgenza, organizza sul territorio delle diverse regioni italiane la Settimana nazionale del pronto soccorso: medici e infermieri Simeu, in collaborazione con le associazioni dei pazienti e le istituzioni locali, organizzeranno incontri, dimostrazioni di manovre di primo soccorso e altre occasioni di confronto con la popolazione, anche fuori dagli ospedali, in luoghi inconsueti per l’emergenza.

I TEMI

Perché si aspetta in pronto soccorso, a cosa è dovuto il sovraffollamento, come funziona l’emergenza sanitaria, quale tipo di assistenza si trova in pronto soccorso: a queste domande si cercherà di dare una risposta alla cittadinanza, spiegando dinamiche e trasformazioni in atto nel mondo dell’emergenza-urgenza.

I DATI DELL’EMERGENZA SANITARIA IN ITALIA

24 milioni gli accessi ogni anno in pronto soccorso; di questi circa l’84% viene dimesso dopo aver risolto il problema di salute grazie alle cure ricevute in pronto soccorso e solo poco più del 15% viene ricoverato; i codici rossi sono l’1% del totale degli accessi, i gialli il 18%, i verdi il 66% e i bianchi, i casi meno gravi, il 14%. Su tutto il territorio nazionale ci sono 844 fra dipartimenti di emergenza e accettazione, più complessi dal punto di vista organizzativo, e più semplici pronto soccorso (331 Dea e 513 Ps). Come già detto, il 25% dei casi presenta anche problematiche anche di tipo sociale, oltre che sanitario.

La fonte dei dati rielaborati da Simeu per la Settimana del pronto soccorso è il Ministero della Salute (Nsis-Emur – Nuovo sistema informativo sanitario per il monitoraggio dell’assistenza in emergenza-urgenza) insieme all’Istituto superiore di Sanità (Siniaca, Sicurezza in ambiente domestico). A confronto con la situazione generale nazionale ed europea grazie ai dati Istat ed Eurostat.

LO SCOPO DELLA MANIFESTAZIONE

Creare un’alleanza con la popolazione, al di là della tensione dei casi di emergenza personale in occasione dei quali ci si rivolge al pronto soccorso, per costruire insieme, professionisti sanitari e cittadini un sistema sanitario migliore.

Simeu, Società italiana di medicina dell’emergenza-urgenza è una associazione scientifica senza scopo di lucro. Riunisce oltre 3.000 fra medici e infermieri che operano nell’ambito delle emergenze-urgenze sanitarie. Tra gli scopi principali della società ci sono la ricerca scientifica e la formazione dei soci.

Sarà possibile seguire gli eventi su twitter seguendo #SettimanaPS ed essere aggiornati sul calendario degli eventi oltre che tramite il sito della società scientifica www.simeu.it, anche su facebook, collegandosi alla pagina dedicata all’evento.

La Settimana del pronto soccorso ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Salute.

Tags: , , , , , , ,

3 Responses to “SETTIMANA NAZIONALE SIMEU DEL PRONTO SOCCORSO – DAL 16 AL 22 GIUGNO 2014”

  1. Maria Pia Ruggieri Says:

    Ieri a Piazza San giovanni in Laterano a Roma si è aperta la Settimana del PS con una manifestazione che ha visto coinvolti medici ed infermieri del PS, specializzand COSMEU, bambini con magliette dedicate al tema del PS, Cittadinanza Attiva con i volonatri e la vice Coordinatrice nazionale Sabrina Nardi, il personale di ARES 118.
    Molti cittadini incuriositi dal multitasking e dal BLSD praticato dai bambini si sono avvicinati e hanno fatto domande di ogni genere ma prevalentemente su questioni cliniche.
    La manifestazione è terminata con un dibattito presso l’Aula Folchi del’Ospedale San Giovanni Addolorata moderato dalla giornalista Silvia Alparone a cui hanno partecipato i manifestanti, il Segretario Nazionale Simeu dr.ssa Ruggieri, il vice Coordinatore nazionale Nardi, il Direttore Sanitario dr. Pompili, il Direttore Medico del Presidio dr. Passafaro ed il Primario del dDEA dr.ssa Maida dell’AO San Giovanni Addolorata.
    Sono stati discussi temi sull’accoglienza, la comunicazione, la gestione delle atese in PS, in un clima di grande collaborazione tra operatori sanitari e cittadini.
    Prossimo appuntmento venerdì 20 al Centro Commerciale Euroma2.
    Buon lavoro a tutti. Maria Pia

  2. Mario Guarino Says:

    La “settimana nazionale del pronto soccorso” in campania.
    Salve, lunedì prima tappa dell’evento ad Avellino con stand nella hall dell’AO San Giuseppe Moscati. Il sottoscritto, Maurizio Carannante socio SIMEU ed il responsabile del Pronto Soccorso Dott. Mario Raimo, hanno spiegato agli utenti i meccanismi di identificazione del codice di priorità e la sua valenza come strumento di tutela della salute. Notevole interesse dei familiari dei malati.
    Martedì 17 tappa al Cardarelli ospiti del primario di P.S. ed OBI dell’ospedale più grande del meridione. Il gazebo all’ingresso del P.S. è stato animato dai medici ed infermieri del presidio, da alcuni specializzandi (ancora per poco) e dagli allievi infermieri. E’ stato somministrato un questionari ai pazienti ed ai familiari in attesa al triage di cui si redigerà un report.
    Domani tappa al San Paolo ospiti di Fernando Schiraldi e della sua equipe. Circa 30 persone (medici, infermieri, specializzandi, medici in formazione) spiegheranno le tecniche di primo soccorso e (massaggio cardiaco e disostruzione delle vie aeree) e le modalità di gestione del codice rosso. Saranno mostrati i numeri del “percorso rosa” con l’ausilio delle psicologhe che lavorano attivamente 2 giorni a settimana in P.S. Si mostreranno di valutazione trattamento del dolore. Sabato giornata in piazza con stand nella più grande arteria commerciale del quartier vomero Via Scarlatti. A presto

  3. Maria Pia Ruggieri Says:

    Venerdì 20 giugno presso i centro Commerciale Euroma2 a Roma si è tenuta una manifestazione che ha visto coinvolti medici ed infermieri del PS, specializzand COSMEU, bambini con magliette dedicate al tema del PS.
    Molti cittadini incuriositi dal multitasking e dal BLSD praticato dai bambini si sono avvicinati e hanno fatto domande di ogni genere ma prevalentemente sulla rianimazione cardiopolmonare e le manovre di disostruzione delle vie aeree.
    Molti cittadini hanno giocato con noi in un role playing in cui ci siamo messi alla prova con entusiasmo e partecipazione.
    I bambini hanno disegnato “la settimana del PS” ed hanno scritto “i pensieri della settimana del PS” che speriamo di poter pubblicare nline perchè dicono tantissimo.
    E’ stat un’esperienza positiva perchè ci ha fatto stare insieme, ci ha fatto incontrare i citadini, ci ha fattoconfrontare on i volontari di Cittadinanza Attiva con nui abbiamo intrapreso qualche idea di stretta collaborazione.
    Siamo pronti a ripartire per il 2015 facendo tesoro dell’esperienza già fatta e sprando di miglioarer.
    Un saluto a tutti. Maria Pia

Leave a Reply

WordPress Anti Spam by WP-SpamShield

*