5 OTTOBRE - PREMIO DEL COMANDO GENERALE DELLE CAPITANERIE DI PORTO-GUARDIA COSTIERA AI MEDICI SIMEU

Un premio del Comando Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera a tre medici SIMEU

Dal nostro inviato....

“Il premio Navigare Informati viene assegnato da 11 anni a personalità che per professione, dedizione e spirito di abnegazione, hanno contribuito a diffondere la cultura del mare, a coloro che hanno dimostrato impegno soprattutto verso la sicurezza in mare e verso nuovi standard comunicazionali.
Assoluta novità del premio di quest’anno sono tre medici italiani protagonisti della rubrica “Pronto soccorso in mare”; tre importanti professionisti che hanno messo la loro esperienza al servizio della salute dei diportisti. Una serie di utili e fondamentali procedure mediche da adottare da chiunque si trovi improvvisamente ad affrontare in mare un serio infortunio, come un infarto o un trauma della colonna. E’ grazie al loro contributo che la Guardia Costiera e Mediaset hanno potuto realizzare la prima rubrica nella storia che aiuta a gestire situazioni di emergenza che si potrebbero verificare in mare e sulla barca”.

Questa la motivazione che ha portato il 2 Ottobre 2011 a Genova alla premiazione del Dr. Giorgio Carbone, del Dr. Fabio De Iaco e della Dr. Patrizia Vitolo.

Tutto è cominciato a fine Maggio di quest'anno, quando il Dr. Giorgio Carbone, nostro Vice Presidente, viene contattato da un regista di Mediaset. Oscar in vista? Si, proprio Oscar è il nome di uno dei due registi che si occupano, in collaborazione con il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, della trasmissione “Navigare Informati”, bollettino televisivo d'informazione nautica dedicato ai diportisti, per le segnalazioni su pericoli, avvenimenti, condizioni meteo e tutte le informazioni utili per navigare in sicurezza. La trasmissione ha una versione di portale web http://navigareinformati.com, composto da varie rubriche con video di spiegazioni semplici e dimostrazioni pratiche  per affrontare i principali problemi in navigazione.

Chi meglio dei Medici d'Emergenza e Urgenza poteva occuparsi  della rubrica “Pronto Soccorso in Mare” con competenza e professionalità associata a concretezza del fare ed immediatezza nella comunicazione?

Questo è quello che hanno pensato produttori e registi contattando il Dr Giorgio Carbone, il quale ha subito coinvolto due colleghi della Società che avessero competenze specifiche ed ruolo didattico e nasce quindi l'equipe pronta ad agire sugli schermi.

Dobbiamo scegliere 10 argomenti, come i 10 comandamenti, tali saranno i brevi filmati con i quali trasmettere corrette indicazioni su cosa fare, e non fare, per affrontare le principali emergenze sanitarie in mare: arresto cardiaco e CPR, disostruzione delle via aeree da corpo estraneo, ipotermia, lesioni da calore, traumi della colonna, traumi degli arti, incontro con pesci pericolosi, la cassetta di Pronto Soccorso, la sindrome da sommersione, le ferite.

Un week end di metà Giugno, forse l'unico del mese libero da turni di guardia, al porto vecchio di Genova, sulle barche della Scuola Nautica a fianco della Capitaneria di Porto, veniamo lanciati sul set tra telecamere, ciack, microfoni, luci sparate in faccia. Senza prove e senza testi scritti iniziamo le nostre clip, inizialmente un po' titubanti. Ma i Medici d'Urgenza vengono presto fuori con tutta la loro abituale grinta e sicurezza: registi, produttore, cameramen, tecnici del suono sono molto soddisfatti di noi, di come lavoriamo senza sosta e come ci adattiamo velocemente alle esigenze di trasmissione.

Riprese finite, si torna a casa. Incominciano ad arrivare commenti molto positivi dai professionisti della comunicazione che rivedono e montano il lavoro. Le 10 clip sono pronte, messe sul web e consultabili da tutti.

Arrivano a questo punto anche i dati dei “contatti” e paiono assolutamente stratosferici. A questo punto oltre all'appagamento del nostro narcisismo personale, diventa sempre più grande la soddisfazione di aver contribuito ancora una volta alla diffusione della cultura dell'emergenza ed alla trasmissione del nostro sapere per l'utilità degli altri. Questo era il nostro premio al lavoro svolto.

Non ci aspettavamo un premio “vero”, un premio che abbiamo condiviso con persone, come i militari della Guardia Costiera, che hanno la nostra filosofia di vita e cioè il senso del dovere.

Quel senso del dovere che  ci porta, nel nostro lavoro quotidiano, ad occuparci della gente, qualunque sia il colore della pelle, il credo religioso, il censo, la storia, la provenienza.

Abbiamo ricevuto un premio prestigioso insieme a chi condivide con noi questa mission nella vita. E allora perchè non condividerlo anche con tutti i colleghi SIMEU?

Dr. Giorgio Carbone, Dr. Fabio De Iaco, Dr. Patrizia Vitolo
4 Ottobre 2011

Per visionare tutti le notizie pubblicate sul sito Simeu accedi all'archivio per consultarle suddivise per anno


SIMEU
SIMEU - SOCIETA' ITALIANA di MEDICINA D'EMERGENZA-URGENZA

Segreteria Nazionale:
Via Valprato 68 - 10155 Torino
c.f. 91206690371 - p.i. 02272091204

E-mail: segreteria@simeu.it
pec: simeu@pec.simeu.org
Tel. 02 67077483 - Fax 02 89959799
SIMEU SRL a Socio Unico

Via Valprato 68 - 10155 Torino
p.i./c.f. 11274490017
pec: simeusrl@legalmail.it