LETTERA DEL NEOELETTO PRESIDENTE REGIONALE SIMEU LAZIO DR GIULIO MARIA RICCIUTO

Roma, 24 dicembre 2019

 

Caro Socio (già attivo o prossimo a diventarlo o a ritornarlo a essere),

 

il 19.12.2019 ha avuto luogo la prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo Regionale SIMEU Lazio, che ha visto l’elezione a Presidente Regionale 2020-2021 del sottoscritto, Dr. Giulio Maria Ricciuto, Direttore del DEA dell’ASL Roma 3 e della UOC di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza dell’Ospedale GB Grassi di Ostia.

Appena eletto, ho voluto due VicePresidenti con delega uno all’emergenza extraospedaliera e all’integrazione ospedale – territorio e uno ai rapporti con le altre società scientifiche di area critica (e non solo), scegliendo due colleghi di indiscusso valore e competenza riconosciuta come il Dr. Carlo Gaetano Piccolo, Direttore ff della Centrale Operativa ARES 118 Roma Capitale, e la Dr.ssa Lorena Cipollone, dirigente medico di punta del gruppo del Policlinico Umberto I e molto conosciuta ed apprezzata per il suo valore scientifico sia nella nostra che in altre società.

L’Ufficio di Presidenza si completa, oltre che con il PastPresidentregionale nonché delegato ai rapporti con l’Università, Prof. Francesco Franceschi, con il Segretario, Dr.ssa Fabiana Di Girolamo (GB Grassi), affiancata, per gli eventi straordinari, dal dr. Daniele Angelini (Belcolle), già nostro candidato nazionale.

Una delle novità che ho voluto subito apportate è stata la suddivisione delle responsabilità societarie estese anche a tutti gli altri consiglieri, trovando la loro piena condivisione del metodo e la loro piena disponibilità per la quale li ringrazio, per cui sono stati attribuiti i seguenti incarichi:

  1. Centro Studi Regionale: Dr. Luigi Carbone (Policlinico A. Gemelli)
  2. Formazione: Dr.ssa Cristina Magliocco (Sandro Pertini)
  3. Innovazione e Tecnologia: Dr.ssa Ersilia Castaldo (S. Eugenio)
  4. Affari Legali, Assicurativi e Regolamentari: Dr. Paolo Daniele (L. Parodi Delfino)
  5. Revisione ed implementazione Linee Guida e Policy Statement nazionali SIMEU: Dr. Pietro Astazi (ARES 118)
  6. Sviluppo Ecografia in Urgenza nel Lazio: Dr.ssa  Maria Stella Termini (L. Parodi Delfino)
  7. Rete Formativa Specialistica, Rapporti con COSMEU e canali social: Dr.ssa Mimosa Milocco (Policlinico Umberto I, under 35)
  8. Triage 5 Codici, Affari Legali Infernieristici, Ricerca e identità infermiere di area critica: Dr. Emiliano Fanicchia (PTV)

I punti programmatici su cui si baserà il lavoro dei consiglieri nei prossimi due anni saranno i seguenti:

  • Collaborazione sempre più attiva e stretta con le società scientifiche di area critica e non solo collaborando alla stesura di documenti di consenso e alla realizzazione di eventi di confronto e condivisione di tematiche cliniche ed organizzative comuni;
  • Revisione degli standard strutturali e organizzativi delle strutture MEU con proposte tese ad affermare un modello funzionale e moderno con particolare approfondimento circa il benessere organizzativo, i riconoscimenti di rischio specifico e la valorizzazione del ruolo unico del medico di emergenza urgenza e della specificità dell’Infermiere di Area Critica;
  • Collaborazione sempre più stretta tra le fasi extraospedaliera ed ospedaliera della risposta all’emergenza urgenza con sviluppo di percorsi completi, a partire dalla revisione del triage, e costruendo una rete scientifica e formativa completa di riferimento per specializzandi e specialisti MEU;
  • Programmare visite degli Ospedali, con anche CDR itinerante ed aperto ai colleghi ospitanti, auspicando anche piccoli eventi scientifici concomitanti, onde comprendere le tante eccellenze e le varie difficoltà locali per cercare di condividere proposte avvicinandoo così ancora di più la società ai medici d’urgenza e agli infermieri di PS/OBI/Murg;
  • Programma di mappatura delle Competenze Specifiche MEU propedeutica ad una definizione condivisa dei fabbisogni formativi con proposte in linea con la riforma ECM;
  • Avvio di un percorso di formazione di formatori SIMEU tra i soci regionali teso a raggiungere una maggiore autonomia nella realizzazione di un numero sempre maggiore di corsi ufficiali
  • Rendersi parte attiva nella continuità con il CDR precedente per definire le modalità di reclutamento del personale almeno nell’attesa che l’aumento dei posti in specializzazione dia i suoi effetti con studio della problematica anche dalla parte dei giovani laureati, specializzandi e specialisti MEU ed equipollenti;
  • Riprendere l’attività scientifica sia in collaborazione con il Centro Studi Nazionale che autonoma, stimolando studi clinici e pubblicazioni specie per la rivista della SIMEU, creando una rete di ricercatori fissa
  • Sviluppare la peer review in merito ai percorsi interni delle MEU richiedenti con certificazione finale di conformità alle best practice calate nei singoli contesti;
  • Sviluppare programmi con nuove metodiche di insegnamento come il problem solving, l’on job e la simulazione, anche grazie alla disponibilità dei Centri presenti nel Lazio;
  • Inserirsi da protagonisti nella grande innovazione tecnologica e metodologica in corso nel mondo della Medicina, con progetti legati alla Telemedicina, al Teleconsulto e ai device sempre più promettenti per fare diagnosi precoci e per governare una vasta platea di potenziali pazienti abituali dei PS, migliorandone peraltro esiti e qualità di vita;
  • Garantire alcune facilitazioni di carattere scientifico, assicurativo, legale e bancario ai soci

I rapporti con le istituzioni e le associazioni dei cittadini dovranno ulteriormente consolidarsi sulla scia di quanto intrapreso con iniziale successo nel corso degli ultimi anni anche grazie alle ultime due presidenze SIMEU nazionali, continuando la collaborazione con la Commissione Emergenza della Regione, l’Ordine dei Medici, Cittadinanzattiva, e soprattutto confidando nella grande forza di impulso che ha dimostrato di possedere lo strumento del Consiglio dei Direttori e dei Coordinatori di Struttura.

Augurando a te e ai tuoi cari un Sereno Natale e un Felice Anno Nuovo, e ricordando quanto importante e umanamente gratificante sia il nostro lavoro soprattutto durante le festività quando più di sempre rappresentiamo spesso l’unico punto di riferimento per le persone in difficoltà e non solo di salute, ti saluto con affetto invitandoti a farti parte attiva nel prossimo biennio inviando la tua adesione ad un gruppo di lavoro o anche solo confermando l’appartenenza alla nostra casa comune rappresentata dalla società scientifica di riferimento, la SIMEU.

 

Il Presidente SIMEU Lazio
Giulio Maria Ricciuto

 


SIMEU
SIMEU - SOCIETA' ITALIANA di MEDICINA D'EMERGENZA-URGENZA

Segreteria Nazionale:
Via Valprato 68 - 10155 Torino
c.f. 91206690371 - p.i. 02272091204

E-mail: segreteria@simeu.it
pec: simeu@pec.simeu.org
Tel. 02 67077483 - Fax 02 89959799
SIMEU SRL a Socio Unico

Via Valprato 68 - 10155 Torino
p.i./c.f. 11274490017
pec: simeusrl@legalmail.it